Linkat

Le tue comunicazioni su misura.

Ho vissuto e lavorato a Pisa per un pò di tempo dopo aver finito gli studi universitari, nel 2004 (dopo 13, bellissimi, anni pisani), è arrivato il  momento di decidere se rimanere oppure tornare nella mia sempre amata Matera.

Ritornare è stata la mia scelta, pur consepevole che il “mondo del lavoro” che mi aspettava era completamente diverso. Ma questo non mi ha fermato. Abbandono lavoro e amici (sic!) e ritorno a casa con la mia bella laurea in Ingegneria Informatica. E’ iniziata la trafila della “ricerca del lavoro”, ho lavorato e fatto consulenza in diverse realtà locali, oltre che pubbliche amministrazioni, come libero professionista.

La passione per le telecomunicazioni ed in particolare per il VoIP mi hanno portato a specializzarmi sempre più in questo settore. Nel 2010 è stata quasi una naturale evoluzione del mio lavoro quella di fondare Linkat, con lo scopo di poter offrire soluzioni di telecomunicazioni personalizzate alle aziende.

Con il passare del tempo le telecomunicazioni sono diventate essenziali per ogni tipologia di business. L’importanza del settore per le aziende è in contrasto con le modalità utilizzate per la scelta dei servizi di telecomunicazione, sempre più affidata ad un commerciale di riferimento, molto spesso più che un commerciale un semplice venditore, con cui si discute esclusivamente di prezzo.

Con questo non voglio screditare i venditori, ma ritengo che la scelta di una soluzione di connettività e di comunicazione aziendale non può essere solo “venduta” ma deve essere progettata “su misura”, tenendo in considerazione le esigenze reali di chi deve utilizzarla. Siamo infatti abituati a chiamarla soluzione e non prodotto.

Questa è stata la convinzione che ci ha portati ad investire sempre più in questo settore acquisendo sempre più competenza e professionalità che vogliamo mettere a disposizione dei nostri clienti.

Avete esigenze di connettività o comunicazione aziendale? Contattateci subito ne parliamo insieme senza alcun impegno.

Grazie.

Ing. Francesco Di Lecce.